Spagna: Scopri il Mercato di San Miguel a Madrid

Se hai intenzione di visitare la bellissima capitale della Spagna centrale, il Mercato di San Miguel è una delle tappe obbligatorie da inserire nel tuo itinerario!

Il famoso tempio gastronomico della città, inaugurato nel maggio del 1916, rappresenta oggi l’essenza contemporanea della cucina spagnola. E non è un caso se ogni anno, il mercato di San Miguel a Madrid accoglie oltre 10 milioni di visitatori provenienti da ogni parte del mondo.

Gli amanti della gastronomia concorderanno sul fatto che si tratta di un nuovo concetto di mercato che si sta diffondendo anche in altre città.

Il Mercato di San Miguel a Madrid

Più di trenta bancarelle dove potrete assaggiare tutti i tipi di ricette e sapori della tradizione culinaria .

Dal miglior Chorizo iberico ai frutti di mare più freschi che vengono portati ogni giorno dalla Galizia. Ai risi mediterranei ai formaggi di qualità (DOP) più buoni delle Canarie, delle Asturie e dei Paesi Baschi.

Storia del mercato di San Miguel

Già attiva in epoca medievale, questa splendida area dedicata al tipico mercato rionale era molto ricercata da artigiani e contadini per poter vendere i loro prodotti artigianali dislocandosi nelle diverse bancarelle.

Nel diciannovesimo secolo era ancora un mercato all’aperto dedicato principalmente alla vendita di pesce. 

L’idea di rendere il mercato uno spazio chiuso fu dell’architetto Alfonso Dubé y Díez. All’inizio del XX secolo, inspirato da altri mercati europei lavorati con materiali come il ferro, decise di avviare i lavori e trasformare il mercato di San Miguel seguendo lo stile delle Halles di Parigi.

Agli inizi del 2000, poiché si notò una netta diminuzione delle vendite a causa dell’arrivo dei grandi supermercati e centri commerciali, si è proceduto verso un cambio dell’attività del grande mercato.

Così, nel maggio del 2009 è divenuto uno dei più grandi spazi enogastronomici della Spagna, risollevando le sorti di questo antichissimo mercato e iniziando ad attrarre milioni di turisti (ma anche Chef rinomati) in cerca di nuove esperienze per il loro palato.

Ed ecco come vengono suddivise le varie specialità presenti sul mercato.

All’interno delle bancarelle di bevande troviamo riferimenti come “La Hora del Vermut”, dove ci offrono vermouth provenienti da diverse aree iberiche. In “Pinkleton & Wine” puoi degustare una vasta varietà di vini. Il “Caffè Nero” invece è la caffetteria con i migliori caffè disponibili sul mercato.

El Señor Martín” offre cibo fritto andaluso di qualità, mentre da “Tonda’” troviamo le autentiche pizze italiane fatte a mano. Il “Mozzarella Bar” è dedicato al formaggio italiano artigianale e la “Arzábal croquetería” serve le crocchette più ricche di Madrid. Da leccarsi i baffi!

Ma non è finita qui! Le bancarelle di cibo sono sicuramente le più abbondati e con tantissime offerte adatte a tutte le tasche.

Da “Mozheart” troveremo i migliori tapas ripieni di mozzarella filante all’italiana.  Mentre da “Daniel Sorlut” ostriche a volontà!

Amaiketako” offre prodotti fatti a mano e tapas di origine basca. “Felixia” contiene frutta e verdura ricca e fresca che completa la frutta tropicale e prodotti biologici. Inoltre, a “La Casa del Bacalao” è possibile gustare conserve di alta qualità, come le ricche e famose acciughe di Santoña.

Nessuna degustazione è completa senza dessert e dolci, e chi ama mangiare questo lo sa bene! 

Nel “Forno di San Onofre“, che rappresenta un grande punto di riferimento a Madrid, serve i migliori dessert artigianali e moderni che della capitale. Mentre “Rocambolesc” è la proposta di gelateria e cioccolata artigianale più ricercata del momento.

Leggi anche Spagna Low Cost: i 5 migliori Ostelli di Madrid

Come Visitarlo:

Il mercato di San Miguel si trova nel quartiere di La Latina , in direzione di Plaza de San Miguel s / n 28005, vicino a Plaza Mayor

ORARI DI APERTURA

Lunedì Martedì Mercoledì Domenica: dalle ore 10.00 alle ore 12.00

Venerdì Sabato: dalle ore 10.00 alle ore 02.00 pm, orario continuato

Va notato che per migliorare ulteriormente l’offerta del mercato, sono stati inclusi diversi chef con stelle Michelin . 

Nomi come Jordi Roca, Rodrigo de la Calle, Ricardo Sanz e Roberto Ruíz offrono i loro piatti elaborati in modo che i turisti possano gustare solo il meglio! Beh, non resta che prepararsi e partire per questo viaggio dai sapori delicati e calienti in una delle più storiche strutture di Madrid!

Vuoi organizzare il tuo viaggio a Madrid? Cerca tra le migliori offerte presenti su Booking.com

Booking.com

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter ed entra a far parte della nostra Community. Scopri tutte le novità e connettiti con gli altri viaggiatori di Report24Up

LEGGI ANCHE

Spagna Low Cost: i 5 migliori Ostelli di Madrid

Le bellissime Grotte di Stiffe a San Demetrio ne’ Vestini

Come cercare Voli Low Cost e risparmiare sui tuoi viaggi!

Devero e Laghi di Sangiatto: i migliori posti in cui pernottare

TI POTREBBE INTERESSARE

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: