Costiera Amalfitana in due giorni: ecco cosa visitare

Posted by

Sorrento, la città delle sabbie

Se vuoi visitare la Costiera Amalfitana, ti consiglio di pernottare a Sorrento che, sebbene i suoi prezzi siano superiori ad altri posti in Italia, è un po’ più economico di qualsiasi altra destinazione della penisola sorrentina.

Da questo punto, è molto semplice spostarsi. Se non si ha un auto, è possibile prendere un traghetto o un autobus e in poco tempo si possono raggiungere tutte le località della costiera, quali Amalfi, Positano, Salerno e Capri.

Se vai a Sorrento, personalmente, uno dei luoghi che mi ha colpito di più è stato il Vallone dei Mullini. Questo mulino è stata una parte importante della storia di Sorrento, utilizzato per la macinazione del grano nella zona per molto tempo.

Piazza Tasso è quasi tappa obbligata, poiché è la piazza centrale della città che regala due splendide viste su Sorrento. Circondata da ristoranti, bar e negozi di ogni genere, è nota come Largo delle Caste e prende il suo nome dal poeta Torquato Tasso.

’Argruminato – o giardini di Catalde – è un parco di limoni e aranci situato nel cuore di Sorrento. Il circuito è gratuito e offre una degustazione di limoncello nonché la vendita dei vari prodotti derivanti ​​dagli agrumi locali.

Vale la pena ricordare che la coltivazione di questi agrumi è uno dei punti forti della Costiera Amalfitana e, senza dubbio, ciò che vi sorprenderà maggiormente, è proprio la dimensione di queste aree dedicate alla loro coltivazione.


 Giardini di Catalde, Sorrento

Dal porto di Sorrento, sono presenti molte imbarcazioni che permettono, alcuni a buon prezzo, di raggiungere l’Isola di Capri, Ischia, Amalfi e Positano.

Personalmente, raccomando il tour che va da Sorrento e passando per Positano ed Amalfi. Il biglietto costa circa € 40 a persona (ha un biglietto di andata e ritorno) e ha una durata di 4 ore, forse poco più, a seconda del mare che si trova.

porto di Sorrento,

Leggi anche Viaggi Low Cost: Dove Dormire in Costiera Amalfitana

…Approdati a Positano

A Positano, oltre a perderti per le bellissime strade locali, da visitare senza dubbio è la Chiesa di Santa Maria Assunta, storica chiesa con icona bizantina della Vergine Maria.

Chiesa di Santa Maria Assunta

I prezzi nei negozi di souvenir non variano molto da Sorrento, ma ricorda sempre che avrai una sola ora a disposizione con il tour guidato, fino a quando il traghetto non tornerà a prendervi.

Infatti, il porto di Positano è molto piccolo e, a seconda delle condizioni del mare, può accadere che le imbarcazioni non possano sostare in attesa della risalita dei passeggeri.

porto di Positano

Arrivo ad Amalfi

Una volta arrivati ad Amalfi, il must-see sarà la bellissima Cattedrale di San Andrés Apóstol, uno dei monumenti più famosi e fotografati del luogo.

 Cattedrale di San Andrés Apóstol
 Cattedrale di San Andrés Apóstol

Proseguendo lungo Via Pietro Capuano, incontrerete una fontana molto particolare, la fontana “De cape ‘e ciucci”, costruita in pietra nel XVIII secolo, con due volti umani scolpiti nel marmo.

Nel 1974, è stata installata al suo interno all’interno, una caratteristica culla composta da pietre calcaree e tufo, prelevate dalla Valle dei Mulini e rimodellate dalle acque del fiume.

È stato progettato dai cittadini di Amalfi, Giuseppe Buonocore, Vincenzo Livano e Nicola Pepe. Oggi la preparazione del presepe è a carico della famiglia Infante. Le figure rappresentano i caratteri tipici del presepe popolare napoletano.

 Via Pietro Capuano,
 Via Pietro Capuano

Una delle visite che raccomando di non perdere, è quella alla Grotta dello Smeraldo. La sosta in questo luogo, viene generalmente fatta prima di scendere ad Amalfi ed il biglietto viene pagato separatamente dal resto del tour. Arrivati sul posto troverete un ascensore oppure una scalinata, entrambe vi porteranno davanti all’entrata della grotta il costo del biglietto è di € 5,00  

Sul fondo della grotta, a circa 4 metri di profondità, nel 1956 è stato allestito un presepe fatto in ceramica di Vietri sul Mare che è ancora possibile ammirare. Ogni anno, nel periodo di Natale, alcuni sub si immergono nelle acque smeraldine della Costiera Amalfitana e adagiano il bambino Gesù sul fondale della grotta.

Grotta dello Smeraldo

Sul traghetto potrai acquistare sicuramente molte bevande – sebbene la scelta sia limitata – ma se riuscirai ad acquistare il tuo drink prima di salire a bordo, questo sarà sicuramente più economico!

Iscriviti gratuitamente alla nostra Newsletter ed entra a far parte della nostra Community. Scopri tutte le novità e connettiti con gli altri viaggiatori di Report24Up! Inviaci le tue Storie di Viaggio e condividi le tue esperienze con gli altri Travellers in giro per il mondo.

Dove dormire nella Penisola Sorrentina – Cerca su Booking.com

Booking.com

LEGGI ANCHE

Viaggi Low Cost: Dove Dormire in Costiera Amalfitana

Cinque Terre: cosa vedere tra le perle della Liguria

Ecco le 10 Strade più belle e pericolose del mondo!

Matera: Cosa vedere e Dove dormire

TI POTREBBE INTERESSARE